Le buone pratiche da condividere su trasparenza, anticorruzione e performance: La sezione «Amministrazione Trasparente» come canale di dialogo con i cittadini e con gli investitori

Capacità amministrativa (C.A.), anticorruzione e trasparenza appaiono come termini astratti, che poco servono alle attività quotidiane delle Unioni.

Ma proprio per queste ultime la capacità di funzionare della macchina amministrativa è la premessa essenziale:

  • senza macchina amministrativa non si erogano buoni servizi e non si attuano le politiche.

Così l’ha pensata il legislatore, che con il d.lgs. 33/2013 ha istituito la sezione Amministrazione Trasparente:

  • un canale per comunicare all’esterno con i cittadini, le imprese, ma anche gli investitori.

Per migliorare la C.A. serve conoscere il suo stato di salute, e per conoscere stato di salute servono i dati, dunque la Trasparenza.

E dunque neanche questa è inutile.

Con i dati, possiamo valutare e comparare, non per dare pagelle, ma:

  1. per individuare punti di forza e di debolezza di un ente e quindi impostare un supporto mirato
  2. per individuare buone pratiche, da condividere (nessun comune è migliore o peggiore in assoluto)

I dati sono essenziali per il decisore pubblico.

Qui è possibile scaricare le slide del workshop "Le buone pratiche da condividere su trasparenza, anticorruzione e performance"

Torna all'inizio del contenuto